Thai e Satay

Posted on 8 luglio 2010 di

1


Oggi un piatto tipico della THAILANDIA:
SATAY!!!

La cucina Thailandese è  molto famosa (anche se devo dire da noi in Italia non l’ho sentita nominare più di tanto, va molto di più nei paesi anglosassoni..) e i cibi che la caratterizzano sono: il riso thai (quello profumato, è buonissimo!!!), le verdure che usano come accompagnamento, le spezie utilizzate per le salse, il pesce, il pollo…carni varie..e la frutta esotica! La cucina thai più famosa è quella popolare, infatti la cucina thailandese è divisa in popolare (casereccia) e in quella della famiglia reale (quest’ultima però molto più elaborata e caratterizzata da zuppe) e proprio alla popolare, come già si intuiva, appartengono i satay. I Satay altro non sono che spiedini di pollo, manzo, montone, maiale o pesce fatti alla griglia o sulla brace! Sono un caratteristico street food thailandese e vengono venduti più o meno così:

Possono essere guarniti con salse di arachidi, cipolla o fettine di cetriolo sott’aceto.. Non sapendo quale delle numerosissime ricette da me trovate potesse soddisfare di più la curiosità dei nostri lettori ho deciso di postare la ricetta che più mi ispirava..quella ai gamberi.

SATAY DI GAMBERI
INGREDIENTI -450 gr di gamberoni -80 gr di burro di arachidi -2,5 dl di latte di cocco -4 peperoncini rossi -3 cucchiai di olio di semi -3 foglie di lime kaffir -3 cucchiai di succo di tamarindo -2 cucchiai di zucchero di palma -2 cucchiai di salsa di pesce -1 spicchio di aglio -1 cipolla piccola -1 stecca di cannella -1 stelo di citronella -succo di limone
PREPARAZIONE Si puliscono i gamberi lasciano la coda attaccata, a parte si prepara la salsa, si prende quindi un wok e vi si mette l’olio a scaldare, gradualmente vi si aggiunge l’aglio e la cipolla tritati e si lasciano cuocere per circa 4 minuti, la citronella, i peperoncini tritati, le foglie di lime e la pasta di curry e si lascia andare ancora per alcuni minuti, infine si unisce il latte di cocco, il burro di arachidi, la salsa di pesce, il succo di limine, il succo di tamarindo e si lascia bollire per circa 20 minuti; a parte si cuociono i gamberi in una padella con l’olio rimanente, una volta cotti si infilzano negli spiedini ed una volta pronti si servono accompagnati dalla salsa precedentemente realizzata.[fonte: cucina internazionale.com]

Esistono anche molte altre ricette..a voi scoprire quella più adatta alle vostre papille gustative! Buon appetito!!!

Annunci
Posted in: Cucina